Costume e ballo

vassalla4vedovadama-uomo

Anticamente il fazzoletto (muncadore o mucadore) era molto più ampio di come lo si usa oggi e si portava molto di più anche un altro tipo di copricapo: una elegante striscia di tela o seta chiara, molto ampia, che copriva testa e collo chiamato sa tivazola (sa benda) come ben evidenziano le foto e le antiche immagini. Dalle prime decadi dello scorso secolo ad oggi si notano alcune  differenze nella rifinitura del curittu femminile e nel grembiule (hinta), mentre il costume maschile ha subito una variazione solo nella lunghezza de sos cartzones biancos.
(La paesana Sara Muggittu ha pubblicato un libro “Il costume tradizionale di Mamoiada” https://www.ibs.it/costume-tradizionale-di-mamoiada-libro-sara-muggittu/e/9788862232869 )

bn
Donne di Mamoiada in costume (foto prima decade ‘900 e anni 20-30)

madrid

“Pranzo a Mamoiada ” 1907, Madrid collezione privata un grande quadro ad olio del pittore spagnolo Antonio Ortiz Echaugue che soggiornò a Mamoiada e Atzara.

stampa

Antica stampa dell’800 con i costumi di Mamoiada.

cartolina

Costume maschile di Mamoiada e Orgosolo in una foto cartolina datata 1914

uomini

Uomini con la bellissima berritta che purtroppo è stata inspiegabilmente bandita dal costume di tanti paesi.

cartolina60

Cartolina anni ’60

papa

Due Bambini col nostro costume offrono i dolci tipici al Papa Giovanni Paolo II in Piazza San Pietro a Roma.

Pagine: 1 2 3 4 5

Condividi su:

Digg This
Reddit This
Stumble Now!
Buzz This
Vota su DZone
Condividi su Facebook
Aggiungi a Delicious
DotNetKicks.com
Shout it!
Condividi su LinkedIn
Segnala su Technorati
Condividi su Twitter
Google Buzz (aka. Google Reader)